Casal Bruciato: l’auto dei 14 rom della Raggi senza assicurazione

Condividi!

AGGIORNAMENTO Il comando dei vigili urbani: «È un veicolo senza assicurazione come ce ne sono, purtroppo, migliaia in giro». Basta fare una visura all’Aci, costo 23 euro, per scoprire la verità. Ci vuole, però, la targa giusta. È un’auto acquistata pochi giorni fa, il 17 aprile, al prezzo «affare» di 100 euro. Omerovic è il sesto proprietario. «È vecchia» commentano gli agenti di Roma Capitale. Mah…

VERIFICA LA NOTIZIA
Chi l’avrebbe mai detto. A Casal Bruciato, la Lancia Station Wagon della famiglia di 14 zingari a cui la Raggi ha dato la casa popolare degli italiani, è rubati.

RAGGI E CARITAS CELEBRANO LA CASA POPOLARE AI ROM

Questa mattina i militanti di CasaPound hanno effettuato un controllo sulla targa dell’auto, tramite un’applicazione pubblica che permette di verificare se un’automobile sia assicurata o meno. Ebbene, la targa è risultata essere dismessa dal 2004. Non solo: la targa non appartiene alla Lancia Station Wagon, bensì ad una Mazda – che nessuno, però, ha mai visto transitare per Casal Bruciato.

Cosa accadrebbe, a voi, se vi trovassero con un’auto con targa falsa? Ai rom hanno dato una casa popolare. La Raggi li ha anche visitati.

Informati, i Vigili Urbani hanno fatto un ulteriore controllo e in giornata la Lancia della famiglia rom è stata portata via.

Fabrizio Montanini, responsabile per di CasaPound per il IV Municipio: “Ecco a voi a chi regala le case il Comune di Roma. Ecco chi portano nelle nostre già degradate e abbandonate periferie” scrive Montanini dalla sua pagina Facebook. “Ecco a voi la legalità di cui tanto si riempiono la bocca! Le case popolari assegnatele a chi è in lista d’attesa da 20 anni”.




Lascia un commento