La “capitana” dell’Italia femminile: “Gli incroci ci migliorano”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La capitana – dai, non fate battute – della nazionale di calcio femminile, Sara Gama, di cui ignoravamo l’esistenza, si prepara al mondiale di giugno in Francia, altra cosa di cui ignoravamo l’esistenza: “Sono il volto di una società globalizzata, siamo mescolati e gli incroci ci migliorano”.

Ecco come ci migliorano:

L’ennesima dimostrazione di come il nazismo 2.0 sia quello meticcio. A noi sembra razzismo la frase: “Gli incroci ci migliorano”, perché lancia il significato che lei e quelli come lei siano migliori di noi.

Se Chiellini si presentasse in un’intervista e dicesse: “Sono il volto di una società identitaria, siamo italiani e la difesa della razza ci migliora”, verrebbe subito espulso dal mondo.

Potremmo far notare che c’è la fila per i cavalli di razza, un po’ meno per i muli, ma sarebbe indelicato.

Ps. Risparmiateci il calcio femminile.




2 pensieri su “La “capitana” dell’Italia femminile: “Gli incroci ci migliorano””

Lascia un commento