Caritas rivuole 35 euro, Salvini: “Allora lo facevate solo per soldi?”

Condividi!

La Caritas ha deciso di non partecipare più ai bandi per l’accoglienza diffusa, a meno che non vengano ripristinati i 35 euro.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Viste le limitazioni imposte all’accoglienza dal decreto Salvini è l’unica strada rimasta”, ha lamentato monsignor Corrado Pizziolo, presidente dell’istituto di carità dei vescovi:

Caritas sfida Salvini: “Il PD ci supplicava di prenderci i migranti”

La replica di Salvini è stata ‘brutale’: “Se siete generosi accogliete con meno soldi. O accogliete per far quattrini?”.

Le ragioni della Caritas e delle cooperative rosse, non sono solo economiche, ma anche politiche. Ed è lo stesso monsignor Pizziolo a confermarlo: “Alcune Caritas non si sentono più di partecipare ai bandi, non solo per il taglio dei finanziamenti ma anche perché non vogliono avallare scelte che non condividono”.

Nei mesi scorsi lo stesso Salvini profetizzava: “La mangiatoia è finita. Chi speculava con margini altissimi per fare ‘integrazione’, spesso con scarsi risultati, dovrà cambiare mestiere”. E così è stato. Il velo dell’ipocrisia è stato abbassato una volta per tutte.




Lascia un commento