Premio Sat Trento a passeur di clandestini

Condividi!

Benoit Ducos, la guida alpina francese indagata dalla magistratura transalpina per aver guidato il 17 marzo 2018 una famiglia di clandestini al di là del confine tra l’Italia e la Francia, riceverà il Premio Sat 2019 per la sezione “impegno sociale”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ducos deve rispondere del reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Ha scelto di destinare il riconoscimento – che sarà consegnato nel corso della cerimonia ufficiale domani nella sede Sat di Trento – all’associazione Tous Migrantes di Grenoble, della quale è membro. Un trafficante di clandestini: non è che lui ha trovato ‘per caso’ i migranti e li ha salvati…Tipico casseur francese.

Il premio gli va dato perché ci ha tolto di torno dei clandestini, ma se fossimo francesi lo metteremmo al gabbio. Come Casarini.

Altro premio, per la sezione alpinismo, sarà assegnato all’arrampicatore trentino Rolando Larcher, che interpreta un alpinismo che lui stesso definisce “sportivo”. Il premio per la sezione storico-scientifica 2019 è stato invece assegnato all’associazione Dislivelli di Torino, per l’impegno dimostrato nella promozione delle “terre alte” nelle Alpi ed i suoi abitanti.




Lascia un commento