“Piscio addosso a voi e all’Italia di me**a”, immigrata attacca agenti

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Una vera e propria furia l’immigrata. Che ha aggredito e insultato gli agenti della polizia di Stato nella tarda serata di venerdì quando, per altri motivi, una pattuglia delle Volanti si è recata al pronto soccorso dell’ospedale di Rimini.

Mentre gli agenti stavano controllando alcune carte, una 35enne romena già ricoverata a spese dei contribuenti si è parata davanti alle divise iniziando a snocciolare una serie di insulti: “Facce di m***a, siete degli str****, andate a fare in cu**, io vi rovino cogli***”. Tra un urlo e l’altro, anche il personale della sicurezza del nosocomio riminese ha spiegato che la donna, fin dal suo arrivo al pronto soccorso, ha dato in escandescenza prendendosela anche col personale e coi degenti ed entrando, senza motivo, nel reparto di pediatria e nei vari ambulatori.

Nonostante, in un primo momento, il personale delle Volanti abbia cercato di calmare la straniera questa ha continuato con la sequela di insulti: “Non mi fate un ca*** facce di me***, tanto io vi faccio fuori le vostre mogli e i vostri figli, vi piscio addosso a voi e a questo paese di me***’’.

Gli agenti, invece di abbatterla sul posto, hanno chiesto le generalità all’imigrata che, alla domanda, li ha aggrediti con calci e pugni mentre veniva caricata sulla Volante.

Portata non senza fatica negli uffici della Questura e identificata, è emerso che si trattava di una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine e che, in passato, aveva già avuto comportamenti analoghi. Arrestata per violenza, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e rifiuto di fornire le proprie generalità, dopo una notte in camera di sicurezza è stata processata per direttissima sabato mattina.

Rimandarla in Romania? Ah già, siamo senza frontiere nella Ue.