‘Partigiani’ contestano Ebrei a Milano: “Assassini”

Condividi!

In questa sempre più stanca pantomima del 25 aprile, i musulmani e i loro scendiletto dei centri sociali si prendono la scena.

Islamici e filo-islamici hanno contestato le associazioni degli ex deportati e internati nei campi di concentramento nazisti.

Violenta contestazione contro la Brigata Ebraica al corteo per il 25 aprile a Milano. Come ogni anno gruppi di ‘partigiani’ hanno aspettato la Brigata Ebraica all’angolo fra corso Venezia e piazza San Babila.

Li hanno accolti all’urlo: ‘Assassini’ e ‘Palestina libera, Palestina rossa’ e con lo striscione ‘Contro l’imperialismo e il sionismo, con la resistenza palestinese, a fianco dei popoli che lottano’. Di risposta i manifestanti della Brigata Ebraica hanno intonato ‘Bella Ciao’.

Una banda.

VERIFICA LA NOTIZIA

Vi immaginate se accadesse ad un corteo della Lega? “Nazisti, è tornato Hitler, olocausto ha stato Salvini”.




2 pensieri su “‘Partigiani’ contestano Ebrei a Milano: “Assassini””

  1. Manca il pezzo dove quell’asino di Parisi dice che gente sopravvissuta all’Oloco$to e poi scappata in Palestina è tornata nel 43 a fare il brigatista ebraico in Italia. Oppure le lacrime di coccodrillo della (((Dureghello))) sui compagni che sbagliano.
    Certo che non ci sono più i golem di una volta, questi sono così indisciplinati…

Lascia un commento