“Devono sciacquarsi la bocca”, Salvini mette in riga Di Maio

Condividi!

Il governo andrà avanti? “Chiedete agli amici 5 Stelle”. Così Salvini. “Mi sono impegnato a non rispondere più alle provocazioni. Lavorerò per l’Italia nei prossimi anni”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sulla norma “salva Raggi” Salvini spiega che la Lega “sta ragionando su un piano
d’azione per Roma Capitale. Non servono soldi, ma un’amministrazione più efficiente”.

Sul caso Siri, il sottosegretario leghista indagato in assenza di reato:”Si sciacqui la bocca chi accosta la Lega alla mafia”. E aggiunge che il premier Conte non ne ha chiesto le dimissioni.

Ricordiamo che Siri è indagato per quanto detto al telefono da un millantatore per un emendamento sull’eolico mai passato. E’ come se indagassero qualcuno per omicidio in assenza di cadavere.

E le parole di Salvini hanno terrorizzato Di Maio.

“Stop polemiche. Il governo va avanti altri 4 anni.Ogni ministro deve pensare a fare il suo e il M5S vuole andare avanti per altri 4 anni”. Così il vicepremier Di Maio risponde a Salvini.

“E’ un esecutivo che può cambiare davvero le cose e noi ci crediamo. Quindi, abbandoniamo anche i vittimismi. Non mi piace chi tira il sasso e nasconde la
mano. Io sono abituato a metterci sempre la faccia”.

Sul caso Siri: “Mi preoccupa che la Lega lo difenda a spada tratta. Deve mettersi in panchina”.

A noi preoccupa che un magistrato possa decidere la formazione di un governo. Attenti a finire in tribuna.




Lascia un commento