Senegalese sgozza la moglie italiana a Roma: per strada sanguinante

Condividi!

Per motivi di gelosia ha accoltellato al collo la moglie e si è chiuso in casa con i tre figli piccoli.

L’uomo, un 59enne del Senegal, ovviamente disoccupato, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio dai carabinieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

È accaduto ieri a Roma. I carabinieri, intervenuti in seguito a una segnalazione arrivata al 112, hanno rintracciato in strada una 39enne romana con una profonda ferita al collo. La donna, riuscita ad allontanarsi per chiedere aiuto e raggiunta dai carabinieri che l’hanno soccorsa tamponando la ferita, è stata poi trasportata d’urgenza in ospedale dove è stata sottoposta a intervento chirurgico per «ferita laterocervicale profonda, seguita da abbondantissima emorragia» e sarebbe in pericolo di vita.

I carabinieri sono poi intervenuti nell’abitazione della coppia dove hanno bloccato il 59enne, assicurandosi subito del buono stato di salute dei tre figli che erano nella camera da letto.

Non solo si è accoppiata con uno così, ha anche figliato con lui 3 futuri problemi per l’Italia.

Ecco perché le persone con problemi mentali, e tutte queste persone hanno problemi mentali, andrebbero sterilizzate come veniva fatto nella civile America fino a pochi decenni fa. Per il bene loro e della società. Ma ovviamente non si può, per qualcosa che dicono abbia a che fare con i cosiddetti ‘diritti umani’.

E così, ora lei è stata sgozzata, e voi dovrete mantenere i suoi tre figli. E anche lui in galera. Sempre perché non viviamo in un mondo ideale dove sarebbe stato abbattuto sul posto.




Lascia un commento