Salvini pensa a ritorno Leva, Trenta si offende

Condividi!

“Da settembre l’educazione civica diventera’ materia obbligatoria nelle scuole e inoltre dovremo – quindi una speranza – anche reintrodurre il servizio militare obbligatorio, magari nel Corpo degli Alpini”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Pinzolo, in provincia di Trento.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma c’è chi vuole solo polemizzare: ”Pensiamo al futuro non al passato e del resto il ministro Trenta è già stato molto chiaro: il ritorno alla leva obbligatoria è un’idea romantica ma inapplicabile, visto che le dinamiche sono cambiate e oggi il Paese vanta dei professionisti tra le forze armate”. Così fonti della Difesa in replica a Salvini.

“Nessun chiarimento con i 5 Stelle, io ho le idee chiare, se hanno bisogno loro di un chiarimento con se stessi non c’e’ nessun problema”. Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini da Pinzolo in Trentino rispondendo alla domanda su un possibile chiarimento con il Movimento 5 Stelle in vista del Consiglio dei Ministri in programma domani. “C’e’ contratto di governo che ci impegna ancora per quattro anni, riduzione delle tasse, riforma della scuola, riforma della giustizia, approvazione dell’autonomia, le telecamere negli asili nidi e nelle case riposo che conto di accendere entro il mese di maggio, l’educazione civica da portare in classe a settembre, quindi c’e’ tanto da fare”. Salvini ha aggiunto che c’e’ da portare avanti la lotta alla droga e quindi “non ho voglia di perdere tempo, fare il polemico e di andare a votare prima del previsto”.




Un pensiero su “Salvini pensa a ritorno Leva, Trenta si offende”

  1. Professionisti come il ” generale ” Enzo Vecciarelli

    Avendo a disposizione simili ” guerrieri ” che non vogliono e molto probabilmente nemmeno sanno come difendere
    la tazza del cesso della propria abitazione,
    possiamo senza alcun dubbio stare tranquilli.

    In quanto alle generazione di giovani zombies cellularizzati e collegati al computer centrale di qualche ”organizzazione segreta ”, irrorati di luci led, con genitori probabilmente ancora più idioti di loro fieri sostenitori delle più nobili e provate ” scienze lucratorie ” e altrettanto nobili dottrine etiche, temo sia solo tempo perso addestrarli anche solo a pulire una tazza di cesso, figuriamoci addestramento militare.

    Le future generazioni, quelle prossime a venire, quell’ esercito di stracci ulteriormente ed esponenzialmente rincoglioniti e vaccinati a 3 anni da qualunque atletico virus del sistema solare, (saltano da una stella all’altra),

    beh, è meglio stendere un velo pietoso.

Lascia un commento