Salvini non paga, hotel caccia i profughi

Condividi!

«Sono 14 mesi che lo Stato non paga. Siamo andati avanti, ma ora non ce la facciamo più». Si lamenta Meri Spiller, amministratrice della società Hotel Adele, che gestisce l’omonimo albergo che per anni ha fatti grandi affari coi profughi.

Consigliere grillino incassa 3 milioni di euro ospitando profughi nel suo hotel

Da lunedì scorso, i circa quaranta migranti che ancora dimoravano nella struttura nell’ambito del progetto della prefettura sono stati trasferiti altrove. In via Medici, ora, rimangono aperti il bar e il ristorante; presto, dopo alcuni lavori, anche le camere torneranno disponibili per i clienti.

+++ Dopo anni di affari prodotti mettendo le mani nelle tasche degli italiani, dopo che questi signori si sono offerti…

Posted by PrimaNoi on Saturday, April 20, 2019




Un pensiero su “Salvini non paga, hotel caccia i profughi”

  1. e spero che nessuno vada né al bar né al ristorante: questa gentaglia, dopo essersi arricchita alle spalle del contribuente italiano, adesso vuole riprendere l’attività come se non fosse successo nulla. Da boicottare!

Lascia un commento