Presidente Nigeria: “I nostri giovani da voi a farsi mantenere”

Condividi!

Il presidente nigeriano Buhari, appena rieletto, non è un tipo diplomatico. Anni fa sconsigliò l’Italia di accogliere i suoi connazionali:

Presidente Nigeria: “Non date Asilo a Nigeriani, da noi scappano delinquenti”

E poco prima di ricandidarsi ad un secondo mandato si era scagliato contro la popolazione giovanile del suo Paese. Ricco Paese.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Molti di loro non sono andati a scuola e sostengono che siccome la Nigeria è un paese produttore di petrolio, possono sedersi e non fare nulla e avere accesso ad alloggi, assistenza sanitaria e educazione gratuita”, ha detto.

Le sue osservazioni scatenarono l’ira dei giovani nigeriani sui social network. E l’hashtag #LazyNigerianYouths (“Lazy Nigerian Youth”) divenne virale in Nigeria. A dimostrazione che stavano seduti a non fare nulla.

Insomma. Abbiamo un Paese con un boom demografico e un surplus di giovani fancazzisti (definizione del loro presidente) che visto che non potendo essere mantenuti in Nigeria, sceglievano l’Italia. Dove li attendeva un hotel per almeno 2 anni. Bastava chiedere Asilo.

E ancora oggi c’è chi chiede di riaprire i porti. Folli.

Perché come abbiamo scoperto poco dopo le parole di Buhari, il problema dei mantenuti è quello minore. Molti non si limitano a gozzovigliare in hotel. Si danno allo spaccio. O peggio.




Lascia un commento