Gretina è la nuova patata bollente: tutti contro Libero

Condividi!

«Rompiballe va dal Papa, vieni avanti Gretina». Il giornalista e mafiologo Paolo Borrometi, si scaglia contro il quotidiano «Libero» per il titolo irriverente che apre il giornale di ieri.

«Sono schifato. Chiedo all’Ordine dei Giornalisti e alla Federazione Nazionale della Stampa di intervenire immediatamente. Questo – continua Borrometi nel suo post – non è un titolo di giornale accettabile. Prima i titoli contro gli islamici, poi quelli contro le donne, un mese fa quelli contro le persone del sud, adesso questa infamia contro Greta Adesso basta – conclude – Libero con i suoi titoli “acchiappa like”, sta svilendo i valori giornalistici».

E’ pieno di ‘gretini’.




Un pensiero su “Gretina è la nuova patata bollente: tutti contro Libero”

  1. Io sono più schifato da queste prefiche di questo giornalista pure mafiologo, categoria che mi fa pensare ai professionisti dell’antimafia, tanto deprecata da Sciascia. Non sta a lui giudicare se un titolo è accettabile, pensi a scrivere cose un tantino intelligenti, invece di provocare la solita censura a sinistra, se ci riesce.

Lascia un commento