Como, parco diventa grande moschea per il Ramadan: grazie a Forza Italia – VIDEO

Condividi!

Gli islamici pregheranno al parco Negretti di Como. Che durante il Ramadan diventerà un’immensa moschea a cielo aperto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nonostante il “niet” preventivo di ieri della Lega pronunciato con un comunicato stampa dai torni perentori, la giunta di Como – con l’eccezione dell’assessore leghista Caldara – ha accettato la richiesta della cosiddetta comunità islamica. Purtroppo è una delle giunte elette prima del rovesciamento dei rapporti di forza nel cdx. Stupisce il comportamento dell’assessore di FdI.

La posizione della Lega aveva innescato un’ovvia reazione del centrosinistra, che è di fatto una sorta di partito islamico.

Meno scontata ma ormai prevedibile era stata invece la reazione di Forza Italia. I forzisti, infatti, pur all’interno della maggioranza, sono usciti dalla giunta, e non di rado attaccano la Lega.

Ieri le critiche del capogruppo Enrico Cenetiempo, oggi il consigliere Luca Biondi rincara la dose: “Sono onestamente un po’ stufo di questa politica basata sull’odio verso gli altri, verso “i diversi” – dice – Penso siano proprio questi comportamenti a instaurare un odio reciproco, che dovrebbe essere debellato invece che propagato”.

Che ti aspetti da un partito che candida un tunisino alle Europee?




Un pensiero su “Como, parco diventa grande moschea per il Ramadan: grazie a Forza Italia – VIDEO”

  1. Forza Italia non è un partito conservatore, ma liberale, e quindi se ne frega dell’identità etnica e cristiana del nostro paese, alla stessa maniera del PD e degli altri partiti di sinistra, l’unica differenza è che i secondi sono dichiaratamente anti-identitari. E comunque il tunisino candidato da FI è un immigrato di seconda generazione nato in Italia e naturalizzato con la legge attuale, ma la Lega ha fatto peggio, perché ha fatto eleggere al Senato un nigeriano, immigrato di prima generazione e naturalizzato.

Lascia un commento