Ong sfida direttiva e minaccia Salvini: “Reagiremo”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Nella direttiva ‘ad navem’ che ci è stata notificata dal Viminale ci viene detto di ‘non reiterare comportamenti illegali’. Questo, a nostro avviso, rappresenta eventuali profili diffamatori che intendiamo approfondire”. Queste le deliranti parole della portavoce dell’ong Mediterranea, Alessandra Sciurba, a margine di una conferenza stampa a Palermo, nella sede del Comune.

“Siamo arrivati al punto di una doverosa intransigenza, anche giuridica, che non rappresenta solo una strategia di difesa – ha spiegato – ma il bisogno di combattere per i diritti e la dignità della vita nel Mediterraneo, perchè siamo convinti che lì si stia giocando la partita rispetto a quello che succederà a terra a tutti noi”.

Se Toninelli ce le avesse, avrebbe già tolto a questi trafficanti umanitari la bandiera.

Sono arroganti perché si sentono protetti dall’ala rossa della magistratura. Quella di Patronaggio, che ha dissequestrato la nave, nonostante l’evidente pericolo della reiterazione del reato.

E’ come se qualcuno fosse indagato per avere investito qualcuno forzando un posto di blocco, ma non gli si impedisse di guidare fino alla fine delle indagini.




Lascia un commento