Profugo stacca pezzo di dito a morsi ad agente, espulsione

Condividi!

Sulla notizia:

Accerchiati da 30 immigrati: profugo spezza dito ad agente

Il magistrato ha autorizzato l’arresto dell’aggressore, nigeriano di 21 anni, in Italia con permesso di soggiorno scaduto per il quale era stata presentata richiesta di rinnovo per motivi umanitari: impossibile da ottenere, visto che Salvini ha abrogato il permesso umanitario.

VERIFICA LA NOTIZIA

Processato per direttissima, il Viminale ha infatti fatto sapere che si sta lavorando per un immediato allontanamento dal territorio.

Ma il dito non è stato ‘spezzato’: l’africano se l’è quasi mangiato.

L’agente morso ha infatti subito un intervento ambulatoriale per il distacco a morsi di una falange e ne avrà per 30 giorni.
Per l’altro la prognosi, sempre per un morso, è di due giorni.




Lascia un commento