Ladri scatenati durante Salone del Mobile: decine di arresti, tutti immigrati

Condividi!

Ladri e rapinatori scatenati per il Salone del Mobile a Milano: da record il numero degli arresti della polizia, tra ladri e rapinatori che in quei giorni si sono dati molto da fare alla ricerca di bersagli facili da ‘colpire’.

VERIFICA LA NOTIZIA

Se all’inizio della settimana erano state fermate 30 zingare di origine rom che in contemporanea stavano sulla banchina della metropolitana per cercare di fregare i turisti ignari, nel corso dei giorni seguenti gli uomini della Sesta Sezione della Squadra Mobile, hanno arrestato complessivamente otto persone.

Le prime manette sono scattate ai polsi di due donne bosniache di 30 e 36 anni. Il 10 aprile sono state bloccate all’interno della metropolitana rossa, dopo aver aggredito una turista coreana di 47 anni, all’altezza della fermata Buonarroti. Le due si sono affiancate all’asiatica e con fare svelto hanno provato a prendere il suo telefono cellulare, quando questa ha capito che la stavano per derubare, loro l’hanno spintonata. Peccato per la coppia di malviventi che gli agenti in borghese fossero proprio lì. Sono state arrestate per rapina impropria.

Il giorno successivo all’interno del Salone del Mobile, a Rho, due romeni di 38 e 30 anni sono stati arrestati dopo che avevano rubato uno zaino in un ristorante ad una cinese 34 anni. Dinamica simile a quella che il 13 aprile ha incastrato una donna peruviana di 54 anni e il suo complice cubano di 13 anni più giovane all’interno di uno stand. Mentre l’uomo distraeva una donna tedesca di 39 anni, la sudamericana arraffava lo zaino della malcapitata. Sempre sotto gli occhi attenti dei poliziotti in borghese, pronti a intervenire.




2 pensieri su “Ladri scatenati durante Salone del Mobile: decine di arresti, tutti immigrati”

Lascia un commento