Denunciato per ‘frittelle patriottiche’, De Marchi: “Italiani i cittadini di sere B”

Condividi!

Sul caso:

Frittelle gratis ai bimbi italiani, immigrati lo denunciano

Il consigliere comunale Luca de marchi risponde:

Prendo atto della querela presentata dalla rappresentante degli Immigrati e Rom.

Una semplice considerazione:

Sono per l’integrazione ma questa non si può realizzare con una potenziale discriminazione per gli italiani.Basta leggere le graduatorie per l’assegnazione delle case popolari più della metà sono nomi tipo Abdul-Aleem ,Haamid ecc ecc questo Paese si discriminano gli italiani in favore degli extracomunitari ai quali viene invece data sistematicamente una chance migliore .Un fatto inaccettabile che conferma come gli italiani ormai veniamo considerati cittadini di serie B rispetto agli immigrati.

Rom e immigrati mi vogliono in manette ? Facciano come credono – In Italia vivono 5 milioni di persone in povertà assoluta (1,2 milioni di bambini) che lo sciopero della fame lo fanno tutti i giorni, nel silenzio di buonisti, giornalisti e compagni vari ed io sarò sempre dalla parte dei Mantovani.

Luca de marchi consigliere comunale




Lascia un commento