Sorpreso a compiere un furto rischia il linciaggio, carabinieri lo salvano – VIDEO

Condividi!

Fortuna per lui e sfortuna per lui che i militari dell’Arma lo hanno arrestato, altrimenti, si presume, difficilmente sarebbe sfuggito al linciaggio dei cittadini esasperati dalla raffica di furti verificatisi in questi giorni nella frazione. Forse, staremmo meglio senza lo Stato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nella serata di ieri, a Strudà i Carabinieri delle stazione di Vernole, Melendugno e del Norm della Compagnia di Lecce, hanno tratto in arresto Danile Milanv, 30enne di nazionalità serba, senza fissa dimora.

I militari hanno sorpreso quattro persone uscire da un’abitazione, insieme a un quinto complice che li attendeva in strada a bordo di un’Alfa Romeo Giulietta con targa rubata a Catanzaro.

L’uomo all’interno della macchina si è dato prontamente alla fuga a bordo del mezzo, mentre gli altrui quattro a piedi sui tetti delle abitazioni circostanti.

Immediatamente sono scattate le indagini e, circa mezz’ora, dopo i Carabinieri di Melendugno hanno sorpreso Milanov all’interno del giardino di un’abitazione.

In seguito all’arresto del 30enne all’esterno si è formato un nutrito capannello di gente (circa 100 persone) che hanno applaudito i Carabinieri e rivolto frasi ingiuriose nei confronti del cittadino serbo, che è stato allontanato dal luogo a bordo dell’autovettura di servizio senza problemi.

Daniel Milanov in seguito alla fuga ha riportato un trauma e quindi è stato dapprima trasportato presso l’ospedale “Vito Fazzi” per le cure e, al termine delle formalità di rito tradotto presso il carcere di “Borgo San Nicola” a Lecce.




Lascia un commento