Immigrato pesta carabiniere, dito lussato perché non lo lascia spacciare

Condividi!

Lunedì sera folle a Milano, uno spacciatore ha aggredito e ferito due militari che stavano cercando di bloccarlo.

VERIFICA LA NOTIZIA

I carabinieri, dopo aver recuperato l’involucro con la droga che lo spacciatore aveva appena gettato, hanno raggiunto il pusher per identificarlo.

A quel punto, il giovane nordafricano ha colpito con calci e pugni i militari e si è poi dato alla fuga.

I due carabinieri, entrambi 37enni, sono stati soccorsi da un’ambulanza del 118 e trasferiti al Niguarda: uno ha riportato una prognosi di dieci giorni per contusioni varie e l’altro venti giorni di prognosi per ferite e una lussazione a un dito della mano destra. Insomma, gli ha quasi staccato il dito.

Nella fuga ha abbandonato anche uno zainetto con 600 euro in contanti. Di lui, però, nessuna traccia.




2 pensieri su “Immigrato pesta carabiniere, dito lussato perché non lo lascia spacciare”

Lascia un commento