Mamma passeggia con i bimbi: africani la pestano a calci

Condividi!

Sono gambiani i due rapinatori arrestati dalla polizia a Napoli nella giornata di ieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

Le due bestie hanno 19 e 27 anni: hanno aggredito una mamma che stava passeggiando con i suoi piccoli bambini.

Il pestaggio per rubarle il telefonino. La donna è stata infatti pestata dagli immigrati e solo l’intervento dei poliziotti ha evitato il peggio.

Gli agenti, durante i consueti pattugliamenti sul territorio, hanno sentito le urla della donna che indicava due giovani africani che si stavano allontanando di corsa alla vista della volante.

I poliziotti, unitamente ad un’altra pattuglia, prontamente intervenuta, hanno bloccato i due.

Gli extracomunitari, approfittando della distrazione della vittima, intenta ad accudire uno dei bambini, le avevano sfilato il cellullare dalla tasca posteriore dei pantaloni e lo nascondevano a vicenda. La donna si è immediatamente resa conto del e ha cercato di recuperare il telefonino affrontando i due energumeni: così è scattato il pestaggio, uno dei due le ha sferrato un violento calcio.

Recentemente, sempre a Napoli, altri due gambiani hanno tentato una rapina ferendo un uomo, nei pressi della metro della linea 1 in piazza Garibaldi. La vittima è stata ferita alla mano destra. Gli stranieri hanno provato la fuga ma sono stati bloccati dalla polizia.

Intanto De Magistris sta approntando i canotti per recuperare clandestini. Presto gli saranno utili, per fuggire dalla città.




Lascia un commento