‘Mare Jonio’ indagato anche Luca Casarini

Condividi!

Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, e il pubblico ministero Cecilia Baravelli hanno iscritto nel registro degli indagati anche il capo missione della Ong Mediteranea, il pregiudicato ed ex teppista rosso dei centri sociali Luca Casarini, ex leader dei no global.

La decisione è stata presa dopo sette ore di interrogatorio in qualità di “testimone”.

Il verbale, come prevede il codice, è stato sospeso.

A Casarini vengono mosse le stesse contestazioni del comandante della Mare Jonio, Pietro Marrone, vale a dire favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e rifiuto di obbedire all’ordine imposto dalle autorità di arrestare l’imbarcazione.

Presto Luca Casarini e molti di voi dovrete indossare un’altra mise. Meno colorata.




Lascia un commento