Di Maio: “Ius soli non è nel contratto di Governo”

Condividi!

“Lo ius soli non è nel contratto di governo”. E’ quanto ha affermato il vice premier e ministro Luigi Di Maio nel corso della trasmissione Agorà su Rai3, precisando che il tema della cittadinanza dei bambini nati in Italia “non è nel contratto”.

Di Maio ha ribadito che il tema della cittadinanza deve essere affrontato a livello europeo.

Già il fatto che i giornalisti gli abbiano posto tale stolida domanda testimoni il livello infimo e totalmente fuori dal mondo degli stessi: un ‘nuovo italiano’ tenta di bruciare 51 bambini, diamo la cittadinanza agli immigrati perché uno di loro era straniero! Geniali.

Ma, comunque, la posizione di Di Maio è ugualmente stolida: la Cittadinanza la decidiamo noi, non a ‘livello europeo’. E’ evidente che è la solita manfrina a cinquestelle per non prendere una posizione chiara, vista la presenza di sinistrati come Fico all’interno, ma è anche ridicola.

Comunque: si deve tornare allo ius sanguinis, altro che ‘ius soli’.




Lascia un commento