Ci siamo: da senegalese bus “segni di squilibrio”

Condividi!

Ousseynou Sy (Ousseyn Ousy) l’autista senegalese del bus che due giorni fa ha sequestrato 51 bambini tentando di bruciarli vivi dentro al veicolo, durante l’interrogatorio in carcere ha mostrato “evidenti segni di squilibrio”e fatto “invocazioni”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo ha detto il suo legale. L’avvocato ha aggiunto che l’uomo voleva fare “un’azione dimostrativa”, avere “un massimo impatto internazionale” e che davanti al gip “ha lodato la politica italiana sulle migrazioni”. “Nessuno dall’Africa deve venire in Europa”, questo il suo messaggio.

Dai, non provarci, avvocato. Intanto: ha invocato chi, Allah?




Un pensiero su “Ci siamo: da senegalese bus “segni di squilibrio””

  1. Si, infatti, e’ musulmano o no? A me che e’ negro gia’ dice abbastanza, pero’ sono curioso, possibile che con quella faccia non si mette a pecorina 5 volte al giorno?

Lascia un commento