Stadio Roma e tangenti,arrestato De Vito,M5S: espulso da partito

Condividi!

I Carabinieri del Comando Provinciale
di Roma stanno eseguendo 4 custodie
cautelari nei confronti di un gruppo di
persone dedite a condotte corruttive e
traffico di influenze illecite per le
procedure di realizzazione del Nuovo
Stadio della A.S. Roma calcio,la co-
struzione di un albergo presso la ex
stazione ferroviaria di Trastevere e
per la riqualificazione degli ex Mer-
cati generali di Roma Ostiense.

Arrestato Marcello De Vito, presidente
M5S dell’Assemblea Capitolina. Avrebbe
favorito il progetto Parnasi sullo stadio.

“Marcello De Vito è fuori dal Movimento
5 Stelle. Mi assumo io la responsabili-
tà di questa decisione, come capo po-
litico, e l’ho già comunicata ai pro-
biviri”.

Lo afferma Luigi Di Maio, vicepremier e
capo politico del Movimento 5 Stelle.
“De Vito – prosegue Di Maio – non lo
caccio io,lo caccia la nostra anima, lo
cacciano i nostri principi morali,i no-
stri anticorpi. Ciò che ha sempre di-
stinto il Movimento dagli altri partiti
è la reazione di fronte a casi del ge-
nere”.




Lascia un commento