Ong contro sequestro: “Faremo ricorso”

Condividi!

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e rifiuto all’obbedienza a nave da guerra previsto dall’art.1099 del
Codice di navigazione.

Sono questi i pesanti reati contestati al comandante Marrone della Nave Ong Mare Jonio, dal procuratore di Agrigento e dal Pm. La procura ha anche convalidato il sequestro della nave fatto ieri dalla GdF a Lampedusa.

Questi rischiano una condanna molto pesante. Sicuramente saranno fuorigioco molto tempo: e questo è quello che conta.

La dimostrazione che lo sbarco suicida di Mediterranea era tutta una manovra in vista del voto sulla Diciotti. Del resto è un’organizzazione finanziata da parlamentari di estrema sinistra.

Cosa credevate che accadesse? Avete prelevato 49 clandestini in acque libiche, fuggendo col carico al sopraggiungere della guardia costiera locale. Poi vi siete diretti a tutta velocità da una zona con mare calmo ad una con mare in burrasca e lì, disobbedendo agli ordini delle autorità, avete fatto irruzione in acque nazionali italiane.

Ci mancava che trasportaste droga! Ma si sa che gli immigrati rendono molto di più.




Lascia un commento