Ismail stupra il figlio di 6 settimane: necessario ano artificiale dopo ferite

Condividi!

Inutile dirvi che ‘Ismail’ non è un nome molto tedesco, bensì molto arabo

Due giovani genitori residenti in Germania, Ismail S., 23 anni, e Nina R., 26 anni, sono stati arrestati con l’accusa di stupro del loro bambino di sole 6 settimane.

VERIFICA LA NOTIZIA

La coppia di neo-genitori è attualmente in attesa del processo che darà la sentenza ufficiale sul loro caso.

A causa delle tortura sessuali, le condizioni del piccolo dopo gli abusi erano terribili: “Ha dovuto subire la ricostruzione dell’ano”

Un epilogo riprovevole, che ha sconvolto tutti oltre che la cittadina tedesca di Ludwigshafen e i medici che si sono ritrovati dinanzi, uno spettacolo agghiacciante. Il bambino che a causa gravi lesioni dovute agli abusi, ha dovuto subire una ricostruzione dell’ano.

La madre, una commessa, aveva incontrato Ismail S. nel novembre 2017, rimanendo incinta molto presto e dando alla luce il bambino ai agosto dello scorso anno.

Sono detenuti in custodia dallo scorso novembre e ora l’ufficio del pubblico ministero li ha accusati di gravi lesioni fisiche e abusi sessuali. Il loro processo è previsto per maggio.




Un pensiero su “Ismail stupra il figlio di 6 settimane: necessario ano artificiale dopo ferite”

  1. I bambini fino all’adolescenza vanno sottoposti a screening periodici OBBLIGATORI (come lo sono i vaccini) e i malati di mente vanno STERILIZZATI prima di poter procreare!

    “Family and friends told local media that Nina R. had shown signs of cruelty even as a child when she had allegedly tortured two guinea pigs to death.” (fonte: Mirror.co.uk)

Lascia un commento