Ong carica di immigrati bloccata fuori acque territoriali

Condividi!

Al momento è ferma a sud dell’i-
sola siciliana per ripararsi dal mal-
tempo. Di lì “non si possono muovere” a
causa del divieto di sbarco.

La Guardia Costiera ha autorizzato alla
nave un punto di fonda, ma non è stato
assegnato un porto sicuro di sbarco.Una
unità della GdF la controlla a vista.Le
Fiamme Gialle hanno vietato alla Mare
Jonio di entrare in acque territoriali.

La nave dei centri sociali, finanziata da Soros e con un fido aperto di Banca Etica di quasi mezzo milione di euro, era diretta verso le coste italiane con il carico di 49 clandestini sottratti alla guardia costiera libica in Libia.

Con 12 di loro che già si dichiarano ‘minori’, come nel caso Diciotti e Sea Watch per imporre lo sbarco:

Mare calmo e tutti adulti, il trasbordo illegale dell’Ong italiana – VIDEO

A guidarla l’ex teppista rosso, no-global e pregiudicato Casarini. Che proprio ieri sera ha lanciato un ultimatum a Salvini:

Ong con 50 clandestini, ultimatum a Salvini: “Dacci un porto” – VIDEO

La risposta di Salvini è stata immediata:

Ong con 50 clandestini, ultimatum a Salvini: “Dacci un porto” – VIDEO

Con la firma a tempo di record di una direttiva che chiude le acque territoriali italiane alle navi delle ong.

In pratica, con questa direttiva, chi “soccorre” clandestini in acque non di responsabilità italiana, senza che Roma abbia coordinato l’intervento e entra poi in acque territoriali italiane lede il “buon ordine e la sicurezza dello Stato italiano”.

Il ministro dell’Interno Salvini ha inviato la direttiva ai capi di polizia, carabinieri, guardia di finanza, capitaneria di porto, Marina e Stato Maggiore della Difesa, invitandoli a attenersi “scrupolosamente” al provvedimento per prevenire “l’ingresso illegale di immigrati sul territorio nazionale”.

Basterà questo a fermare l’ong Mediterranea, che batte bandiera italiana, e che ha violato la legge ‘rubando’ 50 clandestini alla Guardia costiera libica?

Se vengono in Italia, dovranno essere arrestati e la nave sequestrata. Potrebbe anche valere la pena di prenderci 50 ‘risorse’. Anche se dovrebbero essere riportate in Libia.




Un pensiero su “Ong carica di immigrati bloccata fuori acque territoriali”

  1. Fanno lo show mondiale per cesare battisti….per farlo estradare….

    …e quest’altro bastardo ”rosso”…..che si trasforma improvvisamente da teppista stipendiato in salvatore dell’umanità oppressa…..gli danno pure la bandierina del paese dei pirla…

    ….ce l’hanno bello e pronto per sbatterlo in carcere a vita…e invece sarà il prossimo spauracchio per i soliti noti…ed ignoti

    ….nel frattempo ci mostrerà con un nuovo suo show….e per l’ennesima puntata, quanto sia ridicolo il paese e chi lo ”governa”…

    …godetevi lo spettacolo….tutto pagato.

Lascia un commento