Imam: “Italiani sono impuri”, messo sul primo aereo per il Marocco

Condividi!

Predicava contro i costumi “troppo occidentali” e criticava i musulmani che frequentavano gli italiani. Dal 2017 era diventato imam in un’associazione culturale islamica di Vercelli, in realtà moschea abusiva.

VERIFICA LA NOTIZIA

Per questo è stato espulso Houssam Din Rouzak, un 36enne marocchino, rimpatriato ieri con volo diretto a Casablanca (Marocco).

L’islamico era in Italia con regolare permesso di soggiorno, ma già nel 2012 era finito nel mirino dell’intelligence per le sue prediche nel Centro culturale islamico di Novara (dove per qualche mese aveva ricoperto il ruolo di imam). Poi, nel 2017, il trasferimento a Vercelli.

Salgono così a 384 le espulsioni di estremisti islamici per motivi di sicurezza dello Stato eseguite dal 2015 ad oggi, di cui 21 nel 2019. Nel 2018 sono stati eseguiti 126 allontanamenti, mentre erano stati 105 nel 2017, 66 nel 2016 e ancora 66 nel 2015.




3 pensieri su “Imam: “Italiani sono impuri”, messo sul primo aereo per il Marocco”

  1. Questo verme psicopatico (ed ipocrita)…..viene a casa nostra ed è anche pagato per venircelo a dire…..

    …..provate ad immaginare il conto di queste nefandezze a chi dovrebbe essere indirizzato per primo……anche se d’istinto viene da aprirli un buco supplementare nel cranio…..

    ……magari per guardarci attraverso e ”mettere a fuoco” chi ce lo ha mandato….

    1. Potremmo passare al “Panzerlied” visto il bene che ci ha sempre fatto la cultura anglosassone, oppure “Serbia Strong”. Se dovessi consigliarne una in Italiano proporrei “Il Leone è simbol di vittoria” che trovo molto adatta ai tempi correnti.

Lascia un commento