Battaglia navale a Lampedusa, Finanza respinge ONG: scontro

Condividi!

Le fiamme gialle avevano vietato l’ingresso in acque territoriali alla Nave Jonio. Ordine ignorato dal capitano che ha forzato il blocco e fatto rotta su Lampedusa.

E via radio la conversazione tra il capitano della Mare Jonio e la Guardia di Finanza è un atto di accusa ai trafficanti umanitari.

I finanzieri sono stati molto chiari: “Rimorchiatore Mare Ionio da pattugliatore guardia di finanza Paolini, vi intimiamo l’alt, fermate le macchine, arrestate i motori”.

A questo punto prende la parola il capitano della nave che di fatto si rifiuta di eseguire l’ordine della Gdf: “Non possiamo arrestare nessuna macchina, qui siamo in pericolo di vita comandante, ci sono tre metri di onda”. Poi lo stesso comandante ha aggiunto: “Siamo in condizioni di pericolo di vita”.

Una scusa. Visto che in Libia il mare era una tavola e loro hanno fatto rotta verso nord proprio per trovare il mare mosso e così violare le acque italiane.

M.Jonio,Salvini: è favoreggiamento
“Questa non è stata un’operazione di
salvataggio. Questo è favoreggiamento
dell’immigrazione clandestina”. Così il
ministro dell’Interno Salvini a SkyTg24

Salvini aggiunge: “O c’è l’autorità
giudiziaria, che prescinde da me, che
riterrà che questo non sia stato un
soccorso”, “oppure il ministero dell’
Interno non indica nessun porto”.
Salvini spiega: “Mi sembra evidente in
base agli elementi certi e ad altri che
sono oggetto di approfondimento” che
“c’è un’organizzazione che gestisce,
aiuta e e supporta il traffico”.

Il comandante della Mare Jonio ignora l’ordine della Gdf che vieta l’ingresso in acque territoriali. Alta tensione in mare: bloccati:

Ong carica di immigrati bloccata fuori acque territoriali

Subito dopo le 7:00 di questa mattina la Guardia Costiera ha autorizzato un punto di fonda per la nave della ong italiana che ormai è arrivata davanti alle coste di Lampedusa con a bordo 49 migranti. La Guardia di Finanza però avrebbe negato al natante l’ingresso nelle acque territoriali. La nave avrebbe violato le regole e l’ordine della Gdf. E così adesso la nave scortata da due unità militari si trova a circa 10 miglia nautiche da Lampedusa. A quanto pare il comandante avrebbe ignorato tutte le indicazioni delle fiamme gialle: “Abbiamo fatto presente che siamo in una situazione di emergenza con onde alte tre metri, 50 naufraghi a bordo oltre l’equipaggio. Dobbiamo mettere in sicurezza la vita delle persone per questo stiamo andando a ridossare verso l’isola di Lampedusa”. Dopo aver messo l’ancora di fronte l’isolda di Lampedusa a bordo di Mediterranea è scattata l’ispezione della Guardia di Finanza.

Da queste parole è nato un diverbio acceso con le fiamme gialle che ha portato ad un vero e proprio scontro via radio tra l’equipaggio della Mare Jonio e i militari. Il medico che si trova a bordo, Guido Di Stefano ha parlato della situazione a bordo: “I naufraghi a bordo continuano a vomitare nonostante le medicine, e ho difficoltà di farli uscire per andare al bagno perché é troppo pericoloso”. Il Viminale comunque ha ribadito la sua linea: “I porti restano chiusi”. E dunque si riapre il braccio di ferro (durissimo) tra Salvini e le ong.

E pensare che sarebbe bastato lasciarli alla GC libica, per evitare sedicenti pericoli.




8 pensieri su “Battaglia navale a Lampedusa, Finanza respinge ONG: scontro”

  1. Fiamme nè gialle…nè rosse…nè bianche….sono bravi solo a pestare poveracci 80enni senza tetto……inoltre già sono lumicini in estinzione ,come del resto i loro ”colleghi” poliziuni e carraminchieri……ormai bisognosi di scorte apposite….ed ulteriori spese per mantenerli in ”azione”….

    ….Mandiamo invece il Tarrantminator….ben più efficace…

    …chiedendolo in prestito ai neozelandesi ….ne basta uno solo….altro che questi buffoni armati di aquagun imbarcati su una bagnarola di fortuna

  2. Sul ponte della ONG: ”Hey , guardate quel pezzo di merda….”

    ”Hai fatto il bucato bello?”….

    Tarratminator: (voce tombale) ” Non ancora….ma vi bucherò presto”…

    ONG: ” Niente è pulito…..vero?”

    Tarrantminator: ” Niente è pulito…..è voi…ancor meno di tutti gli altri messi insieme…..”

    ONG: ” Hey….a questo stronzo gli manca qualche rotella…”

    Terminator (Dopo aver infilzato da parte a parte il primo dei coglionazzi di bordo che gli si era parato in fronte) :

    ” I clandestini………….datemeli subito!”

  3. Ecco come si agisce…..al punto in cui LORO hanno voluto farci arrivare…..se si vuole ripulire il paese….e non prenderlo per i fondelli, seguitando a ladrare e tradire ad oltranza…non c’è altra scelta…..il resto è bullshit..

Lascia un commento