Gilet Gialli: la classe media assalta il lusso degli Champs-Elysees

Condividi!

La Francia profonda si prende gli Champs-Elysees: gruppi di persone hanno preso d’assalto la gioielleria Bulgari. Il saccheggio è stato interrotto da un intervento della polizia al quale hanno fatto seguito nuovi scontri.

Gli sconfitti della Globalizzazione che assaltano i negozi di lusso dell’élite globale: simbolico.

Non sono saccheggi. Non è vandalismo. E’ una rivoluzione. E’ la reazione della classe media all’impoverimento imposto da immigrazione e globalizzazione.

Sui Campi Elisi, lungo la passeggiata del lusso globale, non ci sono teppisti: c’è la Francia rurale che si è rotta il cazzo.

Diciottesimo atto della protesta dei Gilet Gialli, oggi si registrano già scontri sugli Champs- Elysées.

I manifestanti hanno tentato di attaccare un camion della Gendarmerie mentre altri erigevano barricate.

I manifestanti dei ‘gilet gialli’ hanno dato fuoco alla filiale di una banca sugli Champs Elyse’e a Parigi. Lo riferisce BfmTv. Dall’edificio esce una densa colonna di fumo che non permette ancora ai pompieri di intervenire. L’emittente parla di “impressionante incendio”

Migliaia di patrioti stanno confluendo nella capitale francese per quello che è stato annunciato come un appuntamento cruciale, battezzato “ultimatum a Macron”.




Lascia un commento