Profugo violenta ragazza down sul bus, salvata da passeggeri

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Violenza sessuale ai danni di una ragazza down di 25 anni, pesantemente molestata la mattina di mercoledì su un bus della linea extraurbana Como–Lurago d’Erba.

Il violentatore, arrestato, è Mahmud Ibrahim Mohamed Zin Alabidin, un richiedente asilo egiziano di 41 anni residente ad Alzate Brianza, nel Comasco.

Il viaggio stava procedendo regolarmente ma all’altezza di Montorfano, sulla Briantea, la situazione è radicalmente cambiata. Il nordafricano si è seduto accanto alla giovane e ha cercato di mostrarle un video porno che aveva nel suo cellulare.

La ragazza ha provato a far allontanare l’immigrato, reazione che ha scatenato l’eccitazione dell’africano che ha così iniziato a molestare la 25enne, toccandola con insistenza nelle parti intime.

Ad evitare lo stupro gli altri passeggeri che hanno bloccato l’immigrato, poi consegnato ai carabinieri.

Il nordafricano ora è rinchiuso nel carcere di Bassone. La vittima, sotto choc, è stata soccorsa ma non ha avuto bisogno di cure mediche.




Un pensiero su “Profugo violenta ragazza down sul bus, salvata da passeggeri”

Lascia un commento