Crollano domande Asilo in Italia: -61% grazie a porti chiusi

Condividi!

Nel 2018 sono state presentate 580.800 richieste di Asilo nei Paesi dell’Unione Europea, con un calo di appena l’11% rispetto al 2017. Tutto frutto del crollo in Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo scorso anno, infatti, il calo maggiore di richieste di protezione internazionale e’ stato registrato in Italia con un -61% rispetto al 2017. Nel 2018 in Italia sono state presentate 49.200 richieste di asilo, 77.400 in meno rispetto all’anno precedente. Sono i porti chiusi.

Tra gli Stati membri la Germania, con 161.900 richieste di protezione internazionale registrate nel 2018, continua a essere il paese con il maggior numero di domande d’asilo (il 28% del totale nell’Ue), secondo Eurostat. Al secondo posto c’e’ la Francia (110.500 domande, il 19% dell’Ue), seguita da Grecia (65.000 e 11%), Spagna (52.700 e 9%) e Italia (49.200 e 8%).

I paesi in cui e’ stato registrato un aumento significativo di richiese di asilo sono stati Cipro (+70%), Spagna (+60%), Belgio (+29%), Olanda (+27%) e Francia (+20%). Per la Francia il motivo è la fuga dei ‘profughi’ da Salvini.

I paesi in cui il numero di richieste di asilo per milione di abitanti e’ piu’ basso sono la Slovacchia (28), la Polonia (63) e l’Ungheria (65). Chiamali scemi.




Lascia un commento