Imam ‘italiano’: “Giusto bruciare le chiese” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Cosa pensano i predicatori musulmani delle donne? Tempo fa, per essere intervistato da una donna, l’imam ‘italiano’ di Bari, Muhammad, pretese che la giornalista indossasse l’hijab e si presentasse senza trucco né profumo: non voleva sentire ‘odore di donna’.

“Vivere sotto la legge islamica è fantastico”
“Bisogna vivere in una società che non istighi al peccato e bisogna coprire tutto” – sostiene Muhammad – su Facebook ha più di quattromila amici che lo osannano e lo incitano.

“Lavoro per un’azienda che trasporta prodotti alimentari – dice – non ci sarà altra religione a parte l’Islam nella penisola arabica. Supporto con forza gli imam e i governi che bruciano le chiese e io ho avuto problemi qui in Italia per farmi crescere questa barba, problemi con i miscredenti naturalmente”. Parole chiare quelle di Muhammad che precisa: “Se l’uomo chiede alla moglie di avere un rapporto sessuale, la donna deve esaudire la sua richiesta, anche se si trova in un forno cocente”.

“Giusta l’infibulazione, lo farò anche con le mie figlie”
Qualche giorno dopo la giornalista incontra la famiglia di Muhammad. La moglie si presenta all’incontro totalmente coperta con il Hijab mentre lui si arrabbia con la giornalista perchè a detta sua aveva messo “troppo profumo”.

“L’islam moderato non esiste, non esiste la democrazia”
“Sono favorevolissimo ai matrimoni precoci, mia figlia deve sposarsi il più presto possibile perchè è qualcosa di saggio dal punto di vista islamico. Se mia figlia non vuole sposare l’uomo che ho scelto per lei per me è una vergogna e mi costringe ad intervenire pesantemente”.

Mesi dopo quest’intervista venne condannato a frequentare un ‘corso di deradicalizzazione’. Da altri imam. Magistrati bizzarri.

Ps. Il dramma è che si è anche riprodotto.




2 pensieri su “Imam ‘italiano’: “Giusto bruciare le chiese” – VIDEO”

Lascia un commento