FacebookDown: blackout dimostra che è un monopolio

Condividi!

Dalle ore 16 di oggi sito e app di Facebook e Instagram non funzionano. Entrambe le piattaforma sono di proprietà di Zuckerberg. Successivamente ha smesso di funzionare anche WhatsApp.

“Facebook tornerà presto”, è il messaggio comparso ad alcuni iscritti che oggi non sono riusciti ad accedere al servizio. Il motivo, secondo i dettagli diramati, è “manutenzione in corso”, con la promessa che in qualche minuto l’emergenza “verrà risolta”. Infine: “Grazie per la pazienza mentre miglioriamo il sito”.

Questa vicenda, molto simile ad un blackout dell’informazione, dimostra una sola cosa: facebook è un monopolio. I monopoli si regolano.




2 pensieri su “FacebookDown: blackout dimostra che è un monopolio”

  1. Faceberg non è un monopolio, è lo sfruttamento di una malattia mentale per motivazioni economiche. Un po’ come fare il medico e occuparsi di disforia di genere: stai palesemente truffando gente che ha bisogno di cure. Certo, fingersi una minoranza su facebook è molto divertente, ve lo consiglio per quando siete depressi.

Lascia un commento