Annuncio di Salvini: “11 terroristi islamici tornati in Italia”

Condividi!

Degli oltre 130 foreign fighter “italiani” (cioè figli di immigrati andati a combattere in Siria con ISIS), 11 sono rientrati nel nostro Paese. Lo ha reso noto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

VERIFICA LA NOTIZIA

Di questi 11, ha spiegato il vicepremier, “tre sono in carcere e 8 sono a piede libero seguiti minuto per minuto. Assicuro che le forze di polizia mantengono un monitoraggio costante su tutto il territorio nazionale, per contrastare ogni possibile atto di terrorismo”.

Domanda: perché 8 di questi figli di immigrati, che sono terroristi islamici, non vengono caricati sul primo aereo? Con famiglia al seguito, ancora meglio?

Comunque ripetiamo: se Salvini non abroga i ricongiungimenti familiari e non torniamo allo ius sanguinis, chiudere i porti sarà stato vano.

Anche perché:

Giudice si inventa ‘Ius Soli’: figli clandestini diventano italiani




2 pensieri su “Annuncio di Salvini: “11 terroristi islamici tornati in Italia””

  1. Un pensiero veramente scioccante (idiotizzante, per chi non lo è già di nascita)…….solo 11?…….in mezzo a quel milione e sicuramente ben di più, traghettati……solo 11?….

    ….e il resto invece?…….ma certo, sono angioletti neri…..che solo rapinano, stuprano e vendono droga….etc…mica sono terroristi…..che sciocco che sono…….anche senza l’azione di questo scioccante articolo….

Lascia un commento