SPARANO ALLA STAZIONE: UCCISO DA MILITARE

Condividi!

AGGIORNAMENTO:La vittima, a differenza di quanto inizialmente riferito dalle agenzie, non è un militare. Militare, probabilmente, sarebbe stato l’uomo che ha sparato.

Una persona è morta in una sparatoria in piazzale Ferro a La Spezia, nella periferia Nord della città. Secondo le prime informazioni, l’uomo, raggiunto da un colpo di pistola, sarebbe un pregiudicato di 56 anni, titolare di un ristorante a Cadimare, e non un militare della Marina, come invece era stato riferito in un primo momento. Sul posto è intervenuta la polizia che ha ascoltato alcuni testimoni dopo i fatti. E, proprio grazie ai loro racconti, è stato individuato il presunto responsabile dell’aggressione che è stato portato in questura e interrogato. Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di un sottufficiale dell’Aeronautica.

La ricostruzione dell’accaduto
Le forze dell’ordine sono state avvisate della sparatoria da alcuni passanti che hanno telefonato al 112 e in piazzale Ferro è arrivato anche lo staff del 118. La polizia ha da subito ascoltato i testimoni per ricostruire l’accaduto e individuare il colpevole: secondo una prima ricostruzione, il 56enne si trovava in strada con i suoi due figli quando è stato prima travolto da un’auto da cui è poi sceso un uomo che ha estratto la pistola e gli ha sparato. Secondo le prime informazioni, il movente sarebbe di tipo passionale.

Un militare della Marina 50enne è stato ucciso in una sparatoria avvenuta in centro a La Spezia, nei pressi della stazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Inutili per la vittima i tentativi di soccorso da parte degli operatori sanitari. Sul posto è intervenuta la polizia.

A chiamare terrorizzati le forze dell’ordine sono stati i passanti che hanno assistito alla scena.

Al momento non si sa chi abbia sparato. Le notizie sono frammentarie e contraddittorie.




Lascia un commento