Cirinnà vuole querelare chi difende la famiglia: “Pericolosi estremisti”

Condividi!

Secondo la Cirinnà, è normale patrocinare il Gay Pride, non un convegno sulla famiglia:

Tutti dovrebbero essere contro l’aborto, chi lo propaganda è un criminale. Poi, si può discutere sull’utilità o meno di renderlo illegale, ma nessuno dovrebbe essere eticamente favorevole a quello che è, di fatto, un assassinio preventivo.

E comunque, la libertà di pensare deve valere per tutti. Anche per chi è contrario al divorzio.




4 pensieri su “Cirinnà vuole querelare chi difende la famiglia: “Pericolosi estremisti””

  1. Eh cari signori…è così. Questi si fanno forti perché hanno dalla loro i poteri forti.
    Ci conviene emigrare in Russia o in qualche paese sovranista che ci dia asilo politico.

  2. E BASTA CON I VITTIMISMI! AVETE PAURA DI UNA MERDINA SQUAQQUERA DI DONNA CON LA TESTA SOTTOVUOTO??? DI UNA POVERA DEMENTE CHE DA PICCOLA HA RESPIRATO TUTTA LA MARIJUANA CHE IN CASA SUA SI FUMAVANO TUTTI????? QUESTA SCOREGGIA DALLA BOCCA E VOI GLI DATE PURE CREDITO??? MA NON LA VEDETE CHE È UN CASO AFFASCINANTE DI SCIMMIA BIANCA AFFETTA DA DISTURBI TRIPOLARI TIPICI DEGLI ZOMBI???

    1. E qual è la tua proposta? Purtroppo la maggioranza non è lega e casa Pound e fdi. Democraticamente non so quanto si possa fare per questo paese. Per una guerra civile ci vuole l’appoggio dell’ esercito, delle forze dell’ordine e degli USA (ora che c’è Trump).

Lascia un commento