“Abbiamo votato M5S, ora ci spetta il reddito di cittadinanza”

Condividi!

Non lo vedranno mai

“Quasi tutti abbiamo votato 5 Stelle. Il reddito di cittadinanza è giusto, noi siamo italiani e abbiamo i requisiti. Quindi ora devono darcelo”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo il Giornale è questo il pensiero generale dei rom che vivono nei campi nomadi della Capitale.

“Io sono italiana e non ho lavoro solamente perché sono ‘zingara’. Mi guardano, capiscono la mia etnia e con qualche imbarazzo spiegano che il posto lo hanno appena assegnato”, dice una ragazza intervistata.

Ed è una delle clausole volute dalla Lega che impedirà anche agli zingari italiani di papparsi il reddito: bisogna avere lavorato.

E gli zingari protestano. Come protestano per la promessa del vicepremier Di Maio: “Gli uomini del clan Spada non avranno un euro”.

Dicono: “Ho votato per Luigi Di Maio ma pensavo fosse diverso. Sono un italiano in difficoltà e per questo voglio il reddito di cittadinanza”.

Qui la domanda è un’altra: chi li ha fatti diventare italiani?

E ancora:”Far pagare a una persona il cognome che porta è da razzisti”, un po’ come Salvini definito “cattivo” perché dice “asfaltiamo i campi rom”.

Un’altra rom: “Ho votato il Pd e ho fatto la scelta giusta. La Lega è un partito razzista e i 5 Stelle si sono alleati con coloro che ci odiano”.




Lascia un commento