‘Sposa jihadista’ perde il figlio, polemiche in GB

Condividi!

La notizia della morte del figlio della “sposa jihadista” con cittadinanza britannica Shamima Begum, morto in un campo profughi siriano, ha scatenato polemiche nel Regno Unito.

VERIFICA LA NOTIZIA

Javid. Jarrah – questo il nome del piccolo terrorista islamico – era un cittadino britannico, dice il legale della famiglia di Shamima Begum a cui è stata revocata la cittadinanza.

Il bimbo era nato nel febbraio scorso nel campo profughi dove attualmente vive la diciannovenne, scappata dall’Inghilterra a sedici anni con altre due islamiche per sposare un militante dello Stato Islamico.

La storia di Shamima ha scosso l’opinione pubblica del Regno Unito. Assistere alle decapitazioni e vedere le teste mozzate degli ostaggi non l’ha turbata, ha dichiarato la ragazza, che ha anche detto ai giornalisti che avrebbe voluto crescere suo figlio in Gran Bretagna.

La donna ha perso altri due bambini.

Invece di festeggiare l’avere evitato futuri Jihadi John, polemizzano.




Lascia un commento