‘Adottano’ immigrato, lui si fidanza con la figlia e la sgozza

Condividi!

Un richiedente asilo tunisino, che doveva essere espulso due giorni prima, ha pugnalato a morte la sua fidanzata di 21 anni durante una lite.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ahmed T. viveva con la fidanzata nella casa dei genitori della ragazza, Cynthia R., una giovane infermiera tedesca, nella città di Worms. Quella del famoso trattato.

Nella notte tra mercoledì e giovedì, Ahmed ha ucciso la donna con un coltello, assestandole “più di una dozzina di colpi” secondo i rilievi della polizia.

Il tunisino ha confessato il crimine ed è stato arrestato. Dall’arrivo in Germania nell’ottobre 2017, ha vissuto sotto diverse identità, secondo gli investigatori.

L’assassino è ben noto alla polizia per aggressioni o reati legati alla droga. Nell’ottobre 2018, ha scontato una pena di tre settimane per furto.

La famiglia di Cynthia è stordita, non pensava che mettere un clandestino nella camera da letto, comportasse un finale tanto tragico. Lo zio: “Era una persona così dolce. Non parlava male di nessuno. Ha vissuto per il suo lavoro. Lei voleva essere un’ostetrica. Era felice, amava fare festa.”

La festa, invece, gliel’hanno fatta.

Lunedì 4 marzo, due giorni prima dell’omicidio, Ahmed T. è stato costretto a lasciare il




3 pensieri su “‘Adottano’ immigrato, lui si fidanza con la figlia e la sgozza”

Lascia un commento