Dal sindaco PD soldi alle immigrate che fanno figli

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

VAIANO CREMASCO – «Siamo coerenti con le nostre politiche sociali e riconosciamo la parità di trattamento per le persone straniere che vivono in paese, anche coloro che non sono in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo, in materia di assegno di maternità e di assegno ai nuclei familiari numerosi». Queste le motivazioni fornite dalla giunta che, nei giorni scorsi, ha deliberato di garantire la parità di benefici a tutti i residenti. Ciò significa che anche le madri straniere in attesa di permesso di soggiorno potranno ricevere il contributo comunale per il mantenimento dei figli, sempre che rientrino nei parametri economici di legge. Stesso discorso per le famiglie numerose. Contro questa decisione si schiera la Lega vaianese. Attraverso il capogruppo della minoranza di centrodestra in consiglio comunale Palmiro Angelo Biabiani, il Carroccio condanna la decisione della giunta Molaschi.

Cosa c’è di più stupido, per un popolo, di finanziare la propria estinzione attraverso la promozione della natalità altrui?




Lascia un commento