54 clandestini respinti, riportati in Libia

Condividi!

Il blocco navale italo-libico con l’assenza dei trafficanti umanitari della Ong funziona.

Un barcone con 54 clandestini a bordo, comprese 2 ‘nigeriane’ e il solito bambino come scudo umano, è stato intercettato e il carico riportato in Libia da una nave commerciale:

Prima di Salvini, sarebbe partita la guardia costiera. Che ora invece interviene ‘solo’ quando i barconi sono in acque italiane.

Manca un passo: anche quando vengono intercettati dopo avere ‘bucato’ il blocco, devono essere riportati indietro. La Libia deve essere dichiarato ‘porto sicuro’. Altrimenti, il traffico non verrà azzerato mai del tutto.




Lascia un commento