Rivolta contro il farmaco che fabbrica trans

Condividi!

Non è che l’obiettivo è creare una società asessuata, quindi più controllabile e manipolabile?

VERIFICA LA NOTIZIA

Con un provvedimento del Ministero della Salute, infatti, sarà consentita l’erogazione, a totale carico del Servizio sanitario nazionale, del medicinale triptorelina.

La triptorelina è un farmaco in grado di bloccare l’attività dell’ipofisi e dunque a bloccare la pubertà.

Bloccare medicalmente, con dei farmaci, la pubertà preadolescenziale a quei soggetti che sono affetti dalla disforia di genere, ovvero il disturbo dell’identità sessuale.

Questa l’idea dietro la somministrazione. Peccato che curare una patologia mentale bloccando la crescita non risolva il problema. Anzi, lo rimanda.

Esistono rari casi di bambini che nascono con reali e oggettivi (fisici) problemi di indeterminatezza sessuale, come nascono bambini senza un braccio. Il resto sono problemi di natura psicologica da affrontare in quel modo.

Sarà gratis la pillolina ‘gender’ che aiuta i bambini a cambiare sesso




Lascia un commento