Libia, Onu ostacola rimpatri dei clandestini

Condividi!

L’amministrazione libica che si occupa dei rimpatri dei clandestini accusa l’Unhcr, organismo dell’Onu deputato al progetto di sostituzione etnica: ostacola i rimpatri.

Questo è grave perché sono tutti clandestini che vogliono prendere il barcone a pagamento e venire in Italia. Italia che pur avendo tagliato di 1/3 i fondi all’Onu, continua a destinarne troppi.

Intanto, nei centri di detenzione continuano le torture:




Lascia un commento