Espulso l’immigrato che guidò la rivolta contro gli agenti

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Espulso Omar Jallow, il gambiano arrestato a ottobre nel famigerato ghetto di Borgo Mezzanone. Gli agenti, accerchiati da una cinquantina di immigrati che cercavano di favorire la fuga dell’africano, furono costretti ad ammanettarlo ad una ruota:

Poliziotti accerchiati da africani: “Non potete arrestarci” – VIDEO

Profughi contro agenti: “In 50 li hanno presi a calci e pugni”

Questa mattina, nei suoi confronti, il Prefetto di Foggia ha emesso un provvedimento di espulsione e disposto l’accompagnamento e il trattenimento dello stesso presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Potenza – Palazzo San Gervasio, per il tempo strettamente necessario alla rimozione degli impedimenti all’accompagnamento alla frontiera.

L’arresto scandalizzò i soliti sinistardi.




Lascia un commento