Vescovi contro Reddito Cittadinanza: “cittadini parassiti”

Condividi!

Tra i rischi riguardanti il reddito di cittadinanza spicca “quello di attenuare la spinta a cercare lavoro o a convincere a rinunciare a offerte di lavoro che prevedano una retribuzione non distante da quanto previsto”. E’ quanto afferma la Cei, in audizione alla Camera sul decretone. “E’ enorme il rischio di aumentare queste forme di cittadinanza non solo passiva ma anche parassitaria nei confronti dello Stato”, aggiunge.

VERIFICA LA NOTIZIA

Per carità, può anche essere una critica sensata, ma se viene da chi ha benedetto e continua a benedire il parassitismo dei finti profughi, mantenuti a migliaia in hotel, fa ridere. Non solo: chi, più parassita dei vescovi? Non hanno mai lavorato in vita loro e sono mantenuti dall’8 per mille dei lavoratori italiani.

E del loro giornale ne vogliamo parlare:




Lascia un commento