Soldi pubblici per coccolare immigrati che si sentono ‘odiati’

Condividi!

Ennesima marchetta della sinistra a coop e a$$ociazioni vicine al partito. Soldi pubblici per ‘sostenere’ chi è rimasto scioccato per essere stato chiamato ‘frocio’ o ‘negro’:

Progetto V-Start per accogliere e sostenere le vittime dei crimini di odio

Oggi voglio presentarvi il progetto V-Start, che accoglie e sostiene le vittime dei crimini di odio. Un obiettivo importantissimo per la difesa delle persone e per il rispetto dei diritti. Aiutatemi a condividere questo post!I principali obiettivi del progetto V-Start sono: proteggere le vittime dei crimini di odio, fornirgli un'assistenza legale e psicologica e sostenere la lotta per il rispetto dei diritti delle persone.Il progetto – finanziato dal Programma Justice dell'Unione Europea e realizzato in Italia da Cospe (Cooperazione per lo sviluppo dei Paesi emergenti) con il co-finanziamento della Regione Toscana – mira a creare una rete di organizzazioni e di servizi di assistenza alle vittime che rafforzi e potenzi tutti gli enti e le organizzazioni protagonisti della lotta alle discriminazioni.Per saperne di più c'è il sito ufficiale: http://www.vstart.eu/how-to-get-support-in-italy/Qui sotto invece potete guardare lo spot di lancio, bellissimo e intenso.Datemi una mano a condividerlo!

Posted by Cécile Kyenge Kashetu on Tuesday, March 5, 2019

Soldi che finiranno alle solite associazioni perché facciano le coccole a chi è vittima di ‘odio’.

Abbiamo imprenditori che si suicidano per la crisi, questi spendono soldi in stupidaggini come questa. Ecco dove finiscono le vostre tasse regionali e quelle che la Ue frega all’Italia ogni anno.




Lascia un commento