Romeno ubriaco uccide italiano con l’auto: già ai domiciliari

Condividi!

Ha tamponato violentemente l’auto che lo precedeva provocando la morte del conducente. Ma il romeno, 30 anni, positivo all’alcol test, e arrestato dai carabinieri per omicidio stradale, è già libero.

VERIFICA LA NOTIZIA

La vittima è un italiano di 60 anni che era in auto con la propria donna, illesa. Ma senza più il suo amore.

L’omicidio ieri sera intorno alle 21.30 in via Furbara Sasso, nel Comune di Cerveteri. Omicidio perché l’immigrato non era leggermente brillo, aveva un tasso alcolemico di 2,14, quattro volte il limite consentito: completamente ubriaco, insomma.

Il 30enne, che dopo lo schianto, era stato trasportato in ospedale a Civitavecchia, questa mattina è stato dimesso e si trova ai domiciliari a Ladispoli.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri delle stazioni Cerveteri e Campo di Mare, l’Audi A3 su cui viaggiava il romeno ha tamponato violentemente la Fiat che era davanti. L’Audi ha rischiato di finire dentro a un ristorante ma ha arrestato la sua corsa contro il marciapiede. La Fiat, su cui viaggiava la vittima, è invece finita contro alcune auto in sosta. Il 60enne che era alla guida è stato sbalzato fuori dall’auto e la donna che viaggiava con lui, come si diceva, è rimasta illesa.

Auto potente, di immigrato ubriaco, si schianta sull’utilitaria di un italiano. E l’italiano muore. E’ la storia dell’immigrazione.




Un pensiero su “Romeno ubriaco uccide italiano con l’auto: già ai domiciliari”

  1. Domanda N. 1: perché il Rumeno investitore non è stato trattenuto in galera? Che cosa garantisce che domani non si possa mettere nuovamente alla guida di un auto in stato di ebbrezza provocando un altro incidente mortale?
    Domanda N. 2: perché il guidatore della macchina investita non indossava la cintura di sicurezza? Se lo avesse fatto, non sarebbe stato sbalzato fuori dall’auto e probabilmente sarebbe ancora vivo.

Lascia un commento