Ragazzino esce di casa: sodomizzato 2 volte da bangladese

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Pazzesco. Un ragazzino inglese di 15 anni, scappato di casa nel cuore della notte, ha la sfortuna di incontrare Mohammed Suman, bangladese. Lo fa fumare e poi lo sodomizza. Due volte. A Bolton, Inghilterra. In centro città.

Alla fine il ragazzino è riuscito a fuggire e tornare a casa. I suoi genitori, scoperta la fuga, lo stavano aspettando. Ma solo alcuni giorni dopo è riuscito a confessare quello che aveva subito.

Suman è stato arrestato e il suo DNA è stato trovato all’interno dei pantaloncini del ragazzo.

La madre del ragazzo è disperata: “Come madre, tutto quello che vuoi è proteggere i tuoi figli. Mi sento come se non fossi riuscito a farlo. Perché lo ha fatto a mio figlio?
“Dovremo vivere con il ricordo di questo per il resto delle nostre vite. Non capirò mai veramente perché sia ​​successo.”

Quella che in una società normale sarebbe stata una semplice bravata, nella società multietnica diventa un dramma per la vita. E gli è andata ‘bene’.




Lascia un commento