Onu contro Salvini: ​”Ha minacciato Saviano, il difensore dei migranti”

Condividi!

Gli ‘ispettori’ dell’Onu sono venuti in Italia ad indagare. E secondo questi parrucconi che mangiano e bevono a spese nostre, l’Italia “viola i diritti umani” e “gli obblighi internazionali”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Riconosciamo il ruolo importante ed esemplare che l’Italia ha giocato salvando i migranti in mare negli ultimi anni “, dicono gli inviati dell’Onu. “Tuttavia – aggiungono infatti – crediamo che queste circostanze non possono essere usate come una giustificazione per violare i diritti umani dei migranti e mancare di rispetto agli obblighi internazionali”.

Insomma, fino a che il Pd abusivamente al governo lasciava che orde di clandestini stuprassero l’Italia traghettati dalle Ong, fino a che i ‘nostri’ portavano qui la mafia nigeriana, eravamo ‘bravi’, ora siamo cattivi. Perché chi fa i propri interessi è sempre ‘cattivo’ per gli organi sovranazionali gestiti da giurie d’onore di globalisti e pedofili.

“Diversi difensori dei diritti umani che difendono i diritti dei migranti – si legge nella relazione – sono stati anche sottoposti ad attacchi verbali e minacce, in particolare sui social media”.

E, non ridete, fanno riferimento al condannato Saviano: “scrittore e difensore dei diritti umani sotto la protezione della polizia da più di dieci anni per il suo giornalismo investigativo e per aver pubblicamente denunciato la criminalità organizzata in Italia”, per l’Onu ha “ricevuto minacce verbali da parte del ministro dell’Interno relativo alla possibile perdita della protezione subito dopo aver espresso le sue critiche sulla politica anti-immigrazione del governo”.

Poi chiedono la censura, attaccando i “media ostili che diffondono rapporti falsi (???) accusando le Ong di aiutare e favorire i contrabbandieri e i trafficanti”.

Quindi anche i nostri servizi segreti. Anche Frontex.

“Inoltre – si legge ancora – abbiamo anche ricevuto informazioni riferite alle implicazioni negative del applicazione del nuovo decreto sull’immigrazione e la sicurezza sui diritti di migranti, comprese le vittime o potenziali vittime della tratta di persone”.

Gli ispettori Onu sono radical chic che si abbeverano alla stampa di sinistra. Quindi non vi è nulla di strano nelle sconcezze che scrivono.

Quello che è strano, è che noi si continui a finanziare l’Onu: è tempo di tagliare i viveri a questa pretaglia globalista. Si facciano mantenere da Soros.

Quello che Salvini e i populisti italiani al governo non comprendono è che “o noi, o loro”. Non c’è alternativa. Non c’è spazio per entrambi.




4 pensieri su “Onu contro Salvini: ​”Ha minacciato Saviano, il difensore dei migranti””

Lascia un commento